• Home / CALABRIA / Violenza sessuale 13enne, sottosegretario Vicari: “Caso Melito non isolato, omertà uccide”

    Violenza sessuale 13enne, sottosegretario Vicari: “Caso Melito non isolato, omertà uccide”

    “L’omertà uccide e lo fa ogni giorno. Le bestie ci sono in tutto il mondo e non c’è distinzione tra nord e sud. Ho paura perché alla cattiveria non c’é mai fine e ho paura per tutte le ragazze che ogni giorno sono abusate e mai credute”. Lo scrive su Facebook il sottosegretario ai Trasporti e alle Infrastrutture Simona Vicari, riferendosi al caso di Melito Porto Salvo, in Calabria, della 13enne violentata per due anni. “Questo è uno dei tanti casi dove si è preferito chiudere gli occhi piuttosto che agire e proteggere quelle che sono poco più che bambine. Una sub cultura degradante che vede le donne, succubi, subalterne e vittime. Chi vede le donne con questi occhi resta un animale senza anima al pari di chi in silenzio non alza un dito e gira la faccia da un altra parte. Io – ha continuato Vicari – sono vicina alla ragazzina che ha subito due violente, la prima quella dei sui carnefici e la seconda di che sapeva e taceva e oggi punta il dito su di lei”.