• Home / CITTA / Reggio – Siglata convenzione tra comune e azienda ospedaliera
    Falcomatà e benedetto

    Reggio – Siglata convenzione tra comune e azienda ospedaliera

    “Realizzare un nuovo ospedale significa riqualificare un quartiere, creare un infrastruttura strategica che cambierà l’assetto del territorio”. Così il sindaco di Reggio Calabria, Giuseppe Falcomatà ha introdotto la conferenza stampa convocata a Palazzo S. Giorgio, dove, insieme al direttore generale dell’azienda ospedaliera, Frank Benedetto e al consigliere comunale delegato alla sanità, Valerio Misefari, ha siglato la convenzione tra Comune di Reggio Calabria e Azienda Ospedaliera “Bianchi Melacrino Morelli” per la realizzazione del nuovo ospedale che sorgerà alle spalle della struttura esistente. Entro 30 giorni dalla firma, sarà pronto il progetto esecutivo che verrà consegnato all’Inail. L’ ente, che si occuperà anche della gara d’appalto per l’esecuzione dei lavori, ha stanziato 180 milioni di euro, grazie ai quali, nei 43 mila metri quadri di demanio pubblico vinti con apposito bando, sorgeranno 2 plessi e un centro direzionale. L’idea parte dalla considerazione che intervenire su presidi obsoleti e fatiscenti sarebbe costato di più e non avrebbe portato agli stessi risultati. Il progetto si è concentrato dunque sul nuovo, con l’obiettivo di realizzare un ospedale metropolitano degno di una città metropolitana, attrezzato tecnologicamente, strutturalmente e a norma ed al quale verrà assegnato personale qualificato. Illustrando l’iter burocratico e i dati tecnici del futuro presidio ospedaliero, Frank Benedetto ha sottolineato la necessità di superare le carenze che finora hanno caratterizzato i plessi per consegnare al prossimo futuro un’opera infrastrutturale che sostituirà gli Ospedali riuniti. L’amministrazione ha già annunciato un piano di riqualificazione per le strutture che saranno dismesse. Un percorso che mira a migliorare la qualità di vita del cittadino, in un ottica di sostenibilità e rigenerazione.