• Home / CALABRIA / ‘Lex Genucia’, confiscati beni per 1,5 milioni di euro ad usurai nel lametino

    ‘Lex Genucia’, confiscati beni per 1,5 milioni di euro ad usurai nel lametino

    La guardia di finanza di Lamezia Terme ha confiscato beni per un milione e mezzo di euro, al termine del processo relativo all’operazione ‘Lex Genucia‘, che nel 2012 portò all’arresto di dieci persone, accusati di aver vessato con prestiti usurari svariati imprenditori locali con difficoltà finanziarie.
    La Cassazione ha condannato sei dei dieci imputati, ritenendoli colpevoli di usura. Una persona ha patteggiato la pena, mentre la posizione degli altri tre rimane al vaglio della magistratura.
    I beni confiscati, trasferiti al patrimonio dello Stato, saranno destinati a fini istituzionali o sociali. Nello specifico, si tratta di due ville ubicate nel territorio lametino, denaro per oltre 100mila euro, beni mobili di pregio e quote societarie, tuttora operante sotto l’amministrazione giudiziaria.