• Home / CITTA / Omicidio Cocò, rinviati a giudizio i due presunti killer

    Omicidio Cocò, rinviati a giudizio i due presunti killer

    Cosimo Donato e Faustino Campilongo dovranno presentarsi il prossimo 22 ottobre davanti alla Corte di Assise di Cosenza. I due sono stati rinviati a giudizio, in quanto accusati dai magistrati della Dda di Catanzaro del triplice omicidio avvenuto a Cassano allo Ionio, nel Cosentino, del bimbo di tre anni, Cocò Campilongo, del nonno Giuseppe Iannicelli e della compagna marocchina Ibtissam Taoussa. Secondo quanto emerso dalle indagini condotte dai carabinieri del Ros e del reparto operativo provinciale, le tre vittime sono state uccise a colpi di pistola e poi bruciate all’interno dell’auto nella quale si trovavano. I killer, avrebbero attirato in una trappola Iannicelli, al quale erano legati per interessi criminali. Per gli investigatori, Iannicelli sarebbe divenuto un personaggio scomodo per la ‘ndrina degli Abbruzzese operante a Cassano allo Ionio, meglio conosciuta come clan degli zingari. Potrebbe essere questo il movente alla base del barbaro triplice omicidio.