• Home / CITTA / Maltrattamenti ad anziani e disabili a Crotone, altre tre misure cautelari

    Maltrattamenti ad anziani e disabili a Crotone, altre tre misure cautelari

    Le Fiamme gialle di Crotone hanno dato esecuzione ad un’altra ordinanza per i maltrattamenti commessi nella casa famiglia denominata “San Francesco e Santa Maria” gestita dall’associazione “Opus onlus”. Il provvedimento, emesso dal gip Michele Ciociola, prevede la misura dell’arresto domiciliare nei confronti di due persone e quella del divieto di dimora nella provincia di Crotone nei confronti di un’altra. Trattasi di soggetti, coinvolti a vario titolo nella gestione e amministrazione della struttura, nei confronti delle quali le indagini coordinate dal sostituto procuratore Gaetano Bono avrebbero consentito di accertare ulteriori responsabilità per atti lesivi dell’integrità fisica e morale nei confronti di alcuni ospiti della struttura di ricovero: percosse fisiche, umiliazioni e vessazioni di natura psicologica, e tentativi di inquinamento delle prove. Le misure cautelari disposte si aggiungono ai tre arresti, eseguiti alcuni giorni fa nei confronti della responsabile della struttura e di due operatori, nonché al sequestro della struttura stessa. Uno dei destinatari della misura degli arresti domiciliari risulta, allo stato, irreperibile.