• Home / CITTA / Catanzaro / Catanzaro – Asp, approvato atto aziendale

    Catanzaro – Asp, approvato atto aziendale

    Il primo Atto Aziendale dell’Asp di Catanzaro è stato approvato, con decreto del commissario ad acta n.86 dell’8 agosto 2016, da parte della Struttura Commissariale su proposta del Dipartimento Tutela Salute e Politiche Sanitarie della Regione Calabria.

    Grande soddisfazione è stata espressa da parte della Direzione Strategica per l’approvazione di uno strumento fondamentale per il governo clinico ed economico dell’Azienda, indispensabile per la prossima riorganizzazione dei servizi ospedalieri e territoriali.

    “Grazie all’atto aziendale – ha spiegato il dg Giuseppe Perri – l’Asp potrà portare avanti ancora con più efficacia e determinazione la propria missione istituzionale, che è la promozione e tutela della salute, sia individuale che collettiva, della popolazione residente e comunque presente a qualsiasi titolo nel proprio ambito territoriale, per consentire la migliore qualità di vita possibile, garantendo i livelli essenziali di assistenza come previsto dalla normativa nazionale e regionale. Apre tali motivi, l’Azienda organizza le proprie strutture e le attività assicurando l’universalità e l’equità d’accesso ai servizi sanitari e socio-sanitari, la globalità di copertura in base alle necessità di ciascuno, secondo quanto previsto dai livelli essenziali di assistenza (LEA) e l’economicità delle scelte nel rispetto delle risorse disponibili e secondo principi di appropriatezza, nella convinzione che l’eliminazione degli sprechi possa essere reinvestita in prestazioni ai cittadini”. “La visione strategica dell’ASP – evidenzia il dott. Perri – è rivolta a consolidare un sistema organizzativo capace di garantire appropriatezza, tempestività, efficacia, qualità dei servizi offerti ai cittadini rispetto ai loro bisogni di salute, orientati al miglioramento continuo della qualità offerta e rivolto alla ricerca della soddisfazione dei cittadini, in un contesto di ottimizzazione della gestione delle risorse disponibili. L’Azienda tende ad assicurare un accesso equo e trasparente ai propri servizi sanitari e socio-sanitari, ricerca, ove possibile, l’eccellenza degli stessi mediante un’organizzazione basata sui principi della qualità totale”.