• Home / CITTA / Alluvione nel cosentino, niente fondi, Bevacqua: “Lotti e Rosato diano spiegazioni”
    Regione, Bevacqua: "La storia dei consiglieri timidi è una favola"

    Alluvione nel cosentino, niente fondi, Bevacqua: “Lotti e Rosato diano spiegazioni”

    Sulla vicenda dei “fondi alluvione” dai quali sarebbero restate fuori Rossano e Corigliano, interviene il Presidente della Commissione regionale Ambiente, Mimmo Bevacqua che rivolge un appello al sottosegretario Luca Lotti e al capogruppo del Pd alla Camera, Ettore Rosato.
    “Agli amici Lotti e Rosato chiedo preliminarmente – dichiara Bevacqua – di conoscere la reale situazione. Se è vero cioè, che le misure approvate di recente dal Governo, circa lo stanziamento dei fondi per il risarcimento dei danni da alluvione, non comprendono l’area della sibaritide”.
    “Se la notizia dovesse trovasse conferma, nelle stesse dichiarazioni degli esponenti governativi – continua il consigliere regionale del Pd – rivolgo un appello a Lotti e Rosato affinché si facciano promotori di un’iniziativa specificatamente dedicata all’area della sibaritide che, ad un anno di distanza dalla terribile inondazione, porta ancora evidenti i segni del disastro”.
    “L’alluvione dello scorso anno – prosegue il presidente della Commissione regionale – ha finito con l’ aggravare una situazione socio economica al collasso e che, a distanza di un anno, non riesce a ritrovare la forza di rinascere e in alcuni casi, continua a contare i danni. E’ evidente che la sibaritide, che rappresenta un comprensorio di rilevanza e traino economico e produttivo per l’ intera regione, ha bisogno di misure di intervento dedicate e mirate. Sono convinto che Lotti e Rosato saranno interpreti sensibili delle istanze di questo territorio e delle legittime aspettative dei cittadini. Il governo Renzi ha dimostrato in questi mesi di essere vicino alla Calabria e anche questa volta saprà interpretare al meglio le ansie di noi calabresi”.

    Leggi anche:

    Graziano (FI): Alluvione, Sibaritide esclusa dai risarcimenti