• Home / CITTA / Catanzaro / A Tiriolo (CZ) si va “A spasso nella storia con i templari”

    A Tiriolo (CZ) si va “A spasso nella storia con i templari”

    Si svolgerà domenica 21 Agosto a partire dalle ore 19, nella splendida cornice del borgo di Tiriolo, la manifestazione “A spasso nella storia con i Templari” nell’ambito del progetto Reventino Tourism in Progress, avviso pubblico “Giovani per la valorizzazione dei beni pubblici”.
    Il corso di formazione Tourism in Progress sta fornendo tutte quelle competenze necessarie per la gestione di un punto di accoglienza e informazione turistica, con rilascio di attestato finale di frequenza, e si sta svolgendo nei Comuni di Tiriolo e di Carlopoli, con il coinvolgimento dell’Associazione Promethes, della Pro Loco Tiriolo “Terra dei Feaci- dalla leggenda alla storia” e della cooperativa Kardes.
    L’evento “A spasso nella storia con i Templari” proporrà la ricostruzione storica del periodo di riferimento, con cenni sulla storia medievale del territorio che ospita la manifestazione, la ricostruzione di uno spaccato della vita di una classica locanda del tardo medioevo, la messa in scena di una serie di combattimenti con spade, bastoni e fuoco, il tutto accompagnato da un suggestivo sottofondo musicale, naturalmente a tema. Nel corso dell’evento si terrà, in pieno stile medievale, la presentazione del gruppo dei cavalieri recanti le insegne svevo-normanne, il rito di consegna delle spade e il duello tra cavalieri secondo i canoni del tempo.
    La manifestazione verrà realizzata con la collaborazione della “Legione Gladius dei Cavalieri Crociati” e dei “Trampolieri dei Templari”, due associazioni che eseguono spettacoli ispirati a battaglie e spaccati di vita quotidiana dell’XI secolo, con l’intento di far vivere agli spettatori un viaggio indietro nel tempo, in un’epoca caratterizzata da luci e ombre, in cui si combatteva perseguendo la gloria e in cui l’onore dei cavalieri era uno dei fondamenti della società.
    Scopo della manifestazione è quello di arricchire l’offerta turistico-culturale del territorio, attraverso un suggestivo tuffo nel passato, e di offrire un modo alternativo, innovativo e non convenzionale di valorizzazione del patrimonio artistico e culturale di cui gode Tiriolo.