• Home / CITTA / Reggio – Importante manifestazione sindacale sulla città metropolitana con la partecipazione del direttore generale dott. Antonino Minicuci

    Reggio – Importante manifestazione sindacale sulla città metropolitana con la partecipazione del direttore generale dott. Antonino Minicuci

    Presso la sede della Provincia di Sant’anna – in un affollata assemblea – presenti numerosi componenti la RSU – il Dott.Antonino Minicuci incontra i dipendenti per un excursus sulle tematiche – le difficoltà e le prospettive che la nuova istituzione – città metropolitana di Reggio Calabria – può offrire alla città e all’utenza dei 97 comuni del territorio reggino. Introdotto – di comune accordo dalla segretaria della CGIL Alessandra Baldari, che ha argomentato sulla normativa che ha interessato l’ Ente nel suo iter riformatore e delle relazioni sindacali anche con la Giunta Regionale per salvaguardare le funzioni e tutelare tutti i dipendenti – il direttore generale parte dalla legge del Rio n°56, con l’Istituzione poi dell’Osservatorio regionale del lavoro dove è stato impegnato con il sostegno dei dirigenti sindacali Luciana Giordano e Alessandra Baldari “in una lunga trattativa” per dare concretezza alle funzioni aggiuntive -oggetto di riordino – a quelle fondamentali, assegnate per legge alla città metropolitana. Il primo risultato è l’accordo raggiunto nel tavolo tecnico del 28/07/2015, confermato poi dall’accordo del 01/10/2015 con la firma del sindaco della città G.Falcomatá. Illustra, poi tutte le difficoltà affrontate a livello regionale, anche perché un tantino prevenuti verso questa nuova istituzione, raggiungendo quindi i suddetti accordi, ratificati nei giorni scorsi dal Consiglio Regionale, comprendenti tutte le funzioni già gestite dalla Provincia. Ricorda il prepensionamento -ancora in itinere -di circa 158 dipendenti che di fatto ha azzerato la mobilità del 30% previsto per la città metropolitana, la delibera per la polizia provinciale – sottraendo i 31 operatori – al portale nazionale di mobilità ed infine negli ultimi consigli provinciali la sua relazione in opposizione alla “pretesa”  dell’utilizzo di ulteriori risorse che potevano mettere in discussione gli stipendi del personale: il difficile compito di mantenere in equilibrio economico l’Ente, nonostante i tagli di risorse ricorrenti anno per anno.
    Notevole l’intervento poi della Segretaria Generale della CISL-FP di RC Luciana Giordano che tra l’altro ha messo il punto sulla legge esodo (n°29 del 24/12/2015) argomento molto sentito dai dipendenti ex legge 34/02 utilizzati presso la città metropolitana: cui va garantito il beneficio. L’assemblea decideva quindi assieme al Direttore Generale e agli altri sindacati presenti un’iniziativa comune, invitando il Presidente del Consiglio Regionale e tutti i Consiglieri reggini per chiarire la situazione in vista dell’attuazione del regolamento regionale sulla suddetta legge. La riunione si chiude con l’intervento del rappresentante UIL Aurelio Guarnaccia che propone – con l’approvazione di tutti i presenti -di esprimere solidarietá all’assessore Marcianó del comune di RC. I dirigenti Adolfo Romeo e Domenico Fanti – presenti al tavolo -si sono occupati, invece, di curare gli aspetti formali, organizzativi e di comunicazione per una buona riuscita dell’importante manifestazione sindacale.