• Home / CITTA / Reggio – Ancora revenzione e contrasto al caporalato e al lavoro nero e irregolare
    Caporalato

    Reggio – Ancora revenzione e contrasto al caporalato e al lavoro nero e irregolare

    Un’altra operazione interforze di contrasto al caporalato al lavoro nero e illegale è stata messa a segno nella giornata di ieri, 16 marzo, nella Piana di Gioia Tauro e precisamente nei territori di Rizziconi, Cittanova, San Giorgio Morgeto. Gli operatori della Polizia di Stato, dei Carabinieri, della Guardia di Finanza, del Corpo Forestale dello Stato, della Polizia Provinciale, congiuntamente a personale della Direzione Provinciale del Lavoro hanno effettuato controlli su 5 aziende, operanti nel settore agricolo e dell’edilizia e, fra queste, 3 sono risultate contigue a consorterie mafiose attive nella Piana di Gioia Tauro. Sono state elevate sanzioni amministrative per un valore complessivo di circa 120.000,00 per avere abusivamente attinto ad acque sotterranee pubbliche e 1 persona, intranea a una cosca di ‘ndrangheta, è stata deferita all’Autorità Giudiziaria per avere realizzato una discarica abusiva.
    L’operazione si inserisce nell’ambito della Direttiva del Ministro dell’Interno del 23 aprile 2014 denominata “Focus ‘ndrangheta – Piano d’azione nazionale e transnazionale” e mirano ad incidere sul territorio per il riacquisto alla legalità in settori nevralgici dell’economia locale