• Home / CITTA / Catanzaro / ‘Ndrangheta – Arrestati i fratelli Bruno della cosca Iannazzo-Cannizzaro

    ‘Ndrangheta – Arrestati i fratelli Bruno della cosca Iannazzo-Cannizzaro

    La Polizia di Stato arresto i fratelli Bruno e Alfredo Gagliardi, eseguendo il provvedimento che ne dispone la custodia cautelare in carcere, spiccato dal Gip distrettuale, che ha fatto proprie le istanze della Procura Dda di Catanzaro. I fratelli Gagliardi, esponenti di spicco delle cosche federate della ‘ndrangheta lametina, Iannazzo e Cannizzaro – Da Ponte, sono ritenuti responsabili dell’omicidio di Vincenzo Torcasio, ucciso a colpi di pistola nei pressi di un noto locale notturno a Falerna Marina (CZ) il 26 luglio del 2003. Alla cattura dei fratelli Gagliardi hanno provveduto i poliziotti della Squadra Mobile di Catanzaro, le cui indagini, coordinate dalla locale Procura della Repubblica, hanno ricostruito il cruento fatto di sangue facendo piena luce sulle modalità di consumazione del delitto e sul contesto di ‘ndrangheta in cui si inquadra.

    Il fatto di sangue è stato puntualmente delineato, in ogni suo particolare, avendo gli inquirenti raccolto le dichiarazioni di Gennaro Pulice, divenuto collaboratore di giustizia successivamente all’esecuzione, nello scorso maggio, dell’operazione “Adromeda”, che ha reso informazioni sugli anni trascorsi al servizio dei clan lametini. Le dichiarazioni, auto ed eteroaccusatorie, di Pulice hanno aggiunto un tassello ulteriore alle pregresse evenienze d’indagine che già nell’ambito dell’operazione Adromeda avevano consentito l’arresto, per i fatti in questione, di Pulice Gennaro ed Angelo Anzalone, permettendo agli investigatori di ricostruire le responsabilità dei suoi complici nell’azione omicidiaria, individuati nei fratelli Gagliardi.