• Home / CITTA / Catanzaro / Catanzaro – Riapre il Cinema Comunale: appuntamento con la storia giovedì 19
    incontro_cinema_comunale_CZ

    Catanzaro – Riapre il Cinema Comunale: appuntamento con la storia giovedì 19

    Il Cinema Comunale si appresta a riaprire al pubblico, grazie all’aiuto concreto dell’amministrazione comunale, con un ciclo di proiezioni per tutti i gusti. Al via giovedì 19 novembre con la commedia “Matrimonio al Sud” interpretata da Massimo Boldi e Biagio Izzo. Si proseguirà il 23 e 24 novembre con il ritorno sul grande schermo, nella versione restaurata, di “Ricomincio da tre”, il film campione di incassi e folgorante esordio al cinema di Massimo Troisi. Dal 26 novembre sarà la volta di “Hunger Games: il canto della rivolta – Parte 2”, ultimo capitolo dell’ormai amatissima saga di fantascienza entrata nei cuori di milioni di giovani fan in tutto il mondo. Il cinema tornerà, quindi, a vivere nel centro storico grazie alla volontà della famiglia Proto che ha inteso dotare la sala di un nuovo impianto di riscaldamento ed altre piccole migliorie con l’intento di rendere la visione più confortevole. L’amministrazione comunale, d’altro canto, ha voluto affiancare e sostenere i proprietari garantendo l’impegno di portare all’esame del Consiglio Comunale la proposta di riduzione nel 2016 dell’IMU a carico di tutti i cinema e i teatri nel centro storico con un notevole risparmio per coloro che intenderanno rilanciare concretamente le attività. Inoltre, Palazzo de Nobili ha condiviso, con l’auspicio di rendere maggiormente attrattivo il Comunale, l’iniziativa volta a far sottoscrivere tessere “sostenitore” e abbonamenti che daranno diritto all’ingresso in sala, durante l’anno, a prezzi agevolati (per ogni informazione è possibile consultare la pagina facebook Cinema Comunale Catanzaro). “La riapertura del cineteatro Comunale di corso Mazzini – hanno commentato il sindaco Sergio Abramo e l’assessore alla cultura, Daniela Carrozza – rappresenta un tassello fondamentale nella strategia di rilancio del centro storico. La famiglia Proto, nonostante enormi difficoltà di natura finanziaria, ha deciso di rinnovare la sfida, anche in virtù dell’impegno del Comune di sostenere tale impresa attraverso possibili forme di aiuto. Il nostro invito ai cittadini e alle associazioni è quello di supportare lo sforzo dei gestori per aiutare concretamente il centro storico a rinascere”.