• Home / CITTA / Catanzaro / Omicidio Gentile – Procuratore: “Violenza inaudita”. Domani l’autopsia del ragazzo
    Marco Gentile

    Omicidio Gentile – Procuratore: “Violenza inaudita”. Domani l’autopsia del ragazzo

    “L’omicidio avvenuto ieri sera a Catanzaro è una vicenda assurda e di una violenza inaudita”. Lo ha detto all’ANSA il Procuratore di Catanzaro, Vincenzo Antonio Lombardo subito dopo l’omicidio di Marco Gentile, il 18enne catanzarese ucciso per un debito di 10 euro con il suo assassino dal quale aveva acquistato uno spinello. “L’omicidio – ha aggiunto – è già un fatto gravissimo ma uccidere un ragazzo di diciotto anni per dieci euro è davvero inaudito. Non si riesce a trovare le parole per poter commentare un episodio di questo genere. Un fatto incomprensibile con una furia omicida senza precedenti”.

    Intanto l’autopsia sarà eseguita domani. Per l’omicidio gli agenti della squadra mobile e delle volanti hanno fermato Nicolas Sia, di 19 anni. Il sostituto procuratore della Repubblica, Paolo Petrolo, affiderà domani mattina l’incarico per l’autopsia, che sarà eseguita subito dopo. Sempre domani si svolgerà con molta probabilità l’udienza di convalida del fermo di Sia. Stamane il Pm Petrolo ha inoltrato al giudice per le indagini preliminari la richiesta di convalida del fermo. Al presunto assassino viene contestato il reato di omicidio volontario premeditato aggravato dai futili motivi.