• Home / CITTA / Licenziato dalla Sogas, tribunale lo reintegra: ‘Licenziamento ritorsivo e discriminatorio’
    Sogas

    Licenziato dalla Sogas, tribunale lo reintegra: ‘Licenziamento ritorsivo e discriminatorio’

    Il tribunale del lavoro di Reggio Calabria ha accolto il ricorso e, per l’effetto, dichiara nullo il licenziamento impugnato del dipendente Sogas Angelo Di Bua e ha condannato il datore di lavoro alla reintegrazione del lavoratore nel posto che ricopriva lui, nonché al pagamento di un’indennità risarcitoria commisurata all’ultima retribuzione globale di fatto dal giorno del licenziamento sino a quello dell’effettiva reintegrazione. Il licenziamento è stato dichiarato dal Tribunale come “discriminatorio e ritorsivo” di conseguenza illegittimo.

    Di Bua, si legge nell’ordinanza che accoglie le richieste dei suoi legali, è stato messo nelle condizioni dalla società Sogas, di non poter svolgere il suo lavoro. Residente a Capo D’Orlando, in provincia di Messina, avrebbe dovuto raggiungere, pur essendoci la possibilità di essere impiegato a Messina, lo scalo di Reggio Calabria. Per questo motivo, considerata l’impossibilità di svolgere le mansioni quotidiane, decideva di incrociare un braccio di ferro con la società finito con il suo licenziamento.

    Oggi, dopo una lunga vertenza fatta anche di incontri e continue ricerche per trovare un bonario componimento, il giudice ha deciso di dare ragione al Di Bua, che deve essere reintegrato al posto che ricopriva in precedenza.