• Home / CITTA / E le strade gruviera? Marcianò:”Si lavora per reperire fondi nella contabilità ordinaria”
    Marcianò

    E le strade gruviera? Marcianò:”Si lavora per reperire fondi nella contabilità ordinaria”

    Di Marina Malara – Sono davvero molto importanti i cantieri dei lavori visitati assieme al Sindaco Falcomatà durante il tour con i giornalisti, ma mentre scriviamo il resoconto di questa esperienza già immaginiamo il pensiero del lettore reggino che dovrebbe essere più o meno questo: “Saranno pure belli questi cantieri ma intanto noi giriamo con le macchine su strade impraticabili e piene di buche. Perché non si provvede prima alla manutenzione stradale?” E’ bene fare chiarezza su questo punto, in quanto i finanziamenti utilizzati per la realizzazione di queste opere pubbliche sono di natura comunitaria, europei per intenderci, e purtroppo non è possibile utilizzare questi fondi per la manutenzione ordinaria e straordinaria delle strade. Per essere più precisi abbiamo chiesto lumi all’assessore ai Lavori Pubblici Angela Marcianò. ”E’ normale che il cittadino lamenti la scarsa manutenzione del manto stradale che, non possiamo negare, sia in condizioni pietose. Ma va precisato che i fondi comunitari e regionali, che stiamo sfruttando per le opere pubbliche che stiamo consegnando alla città, sono purtroppo vincolati, cioè utilizzabili per una precisa destinazione d’uso, che deve essere rispettata pena la perdita del finanziamento stesso. Come amministrazione comunale stiamo cercando di razionalizzare l’impegno di queste risorse per evitare di perdere i finanziamenti come è successo in passato, per recuperare poi delle economie da poter, magari con delle devoluzioni, destinare ad altro. Questo è un lavoro difficile che comunque ci impegna a stare ancora più attenti rispetto all’eventualità non remota di perdere delle risorse importanti”. I soldi per la manutenzione stradale, dunque, sia ordinaria che straordinaria possono essere reperiti solo nella contabilità ordinaria. Ma l’assessore annuncia che si è programmato di destinare, al momento, 3 milioni di euro per la manutenzione delle strade di tutta la città, solo che questa cifra sarebbe ben poca cosa rispetto al costo effettivo di tutto l’intervento. Bisognerà dunque aspettare ancora un po’ per reperire la liquidità mancante. Speriamo che con lo sblocco delle risorse del Decreto Reggio si possa fare qualcosa di più.