• Home / CITTA / Migranti – Ambienti fatiscenti e abusi edilizi. Sequestrato il Cara di Aprigliano: 2 indagati per abuso edilizio

    Migranti – Ambienti fatiscenti e abusi edilizi. Sequestrato il Cara di Aprigliano: 2 indagati per abuso edilizio

    La squadra mobile di Cosenza ha sottoposto a sequestro preventivo la struttura che ospita il Centro richiedenti asilo di Aprigliano. Il provvedimento è stato emesso su disposizione del procuratore capo di Cosenza Dario Granieri, dell’aggiunto Marisa Manzini e del sostituto Di Maio, dopo le indagini svolte in seguito alla rivolta del primo agosto scorso da richiedenti asilo che lamentavano la fatiscenza degli ambienti.
    Il proprietario dell’immobile, M.S. di 65 anni, ed il gestore del Cara, R.C. (33), presidente della Cooperativa Sant’Anna, sono indagati per abuso edilizio.
    I controlli degli agenti della mobile, infatti, avrebbero accertato una serie di abusi edilizi, false documentazioni, mancanza dei certificati di agibilità e allacci precari alle reti fognarie che avrebbero determinato problemi igienico sanitari.