• Home / CITTA / Catanzaro / Catanzaro – A Orme nel parco l’ospitabilità sostenibile

    Catanzaro – A Orme nel parco l’ospitabilità sostenibile

    Giovedi 1 ottobre si terrà il meeting conclusivo del progetto EcoDots che ha visto ancora una volta Orme nel Parco protagonista in Europa. I partner di Germania, Slovenia, Serbia e Italia hanno scelto il parco di Tirivolo per la conferenza conclusiva.
    Il turismo è in rapida crescita e il suo impatto ambientale è destinato a diventare sempre più importante nei prossimi anni, se non si agirà rispettando l’ambiente, i luoghi e le comunità locali. Un nuovo modo di viaggiare è indispensabile. Allo stesso tempo, il turismo è uno dei settori che pIl Progetto Europeo EcoDots e la rete di strutture ricettive sostenibili Ecobnb vengono presentati a Orme nel Parco, nel Parco della Sila, Calabria.

    La Commissione Europea è convinta che il turismo debba andare sempre di più nella direzione della sostenibilità ed è per questo circa un anno fa ha finanziato il progetto EcoDots, nell’ambito del Programma quadro per l’imprenditorialità e l’innovazione (CIP).

    I primi risultati del progetto verranno presentati pubblicamente giovedì 1 ottobre nel Parco Nazionale della Sila presso Orme nel Parco, il primo parco eco-esperienziale del sud Italia, in Calabria. La partecipazione alla conferenza è gratuita e seguirà una esperienza eco-sensoriale a cura di Orme nel Parco (altro partner del progetto) e un pranzo con buffet di prodotti locali.

    Il progetto EcoDots ha contribuito alla creazione della piattaforma Ecobnb (http://ecobnb.com) dedicata al turismo sostenibile in Europa, che mette in rete proposte ricettive ecologiche e che è diventata catalizzatore di una community di ospitalità e viaggiatori che condividono visioni, valori e buone pratiche di eco-sostenibilità.

    Ecobnb è il punto di incontro tra viaggiatori responsabili e strutture ricettive che stanno investendo in un futuro migliore. Infatti l’innovativo motore di ricerca consente di scoprire alloggi sostenibili e itinerari verdi in Italia, Austria, Svizzera, Germania, Slovenia e Serbia, nazioni partners del progetto. Ecobnb promuove così la domanda di turismo sostenibile e coinvolge piccole strutture, tour operator e viaggiatori al fine di aumentare la loro visibilità e attrattiva sul mercato e di divulgare un sistema di buone pratiche.

    Partner del progetto EcoDots, che saranno presenti all’evento nel Parco della Sila, sono: il Ministero del Commercio e delle Telecomunicazioni (Serbia), il Comune di Parma (Italia), l’associazione culturale Le Città Invisibili (Italia), Centar za istrazivacke i razvojne projekte EcoDev (Serbia); Kontaktstelle für Umwelt und Entwicklung e.v. KATE (Germania); Institut Josef Stefan (Slovenia), GH Calabria (Italia), l’Istituto di Studi per l’Integrazione dei Sistemi scrl ISIS (Italia).

    Info su: http://ecobnb.it/blog/ecodots

    Giovedì 1 ottobre 2015, dalle 9.30 in poi, tutti i gestori/titolari di strutture ricettive calabresi sono invitati a partecipare alla conferenza per conoscere e aderire al progetto.
    Di seguito il programma:
    ore 9.30 saluti da parte del Commissario del Parco Nazionale della Sila, Prof.ssa Sonia Ferrari
    ore 10.00 “Presentazione del progetto EcoDots” a cura di Loredana Marmora, ISIS Roma
    ore 10.20 “Problemi e tendenze del Turismo Sostenibile in Europa”, Silvia Ombellini – Ecobnb co-founder
    ore 10.40 “L’esperienza di Orme nel Parco” – Massimiliano Capalbo, Product manager di Orme nel Parco
    ore 11.00 proiezione video “Esperienze virtuose di Turismo Sostenibile in Europa”
    ore 11.20 Ecobnb, la rete del turismo sostenibile – Simone Riccardi, Ecobnb founder
    ore 11.40 dibattito
    ore 12.00 esperienza eco-sensoriale nel parco a cura di Orme nel Parco
    ore 13.30 pranzo a buffet a base di prodotti tipici