• Home / CITTA / Campana (CS) – Discarica Pietragrossa, l’attenzione rimane alta

    Campana (CS) – Discarica Pietragrossa, l’attenzione rimane alta

    Discariche illegali, il Comune di Campana ha avviato l’iter da oltre 11 mesi. L’ARPACAL ha già effettuato i suoi controlli; si pronuncerà entro il 16 novembre sulla necessità, o meno, di procedere con la bonifica. L’attenzione su località Pietragrossa era e rimane alta.

    È quanto fa sapere il Sindaco Agostino CHIARELLO che, sebbene alla guida del Paese dell’Elefante da pochissimi mesi, ereditando la questione dalle precedenti amministrazioni, ha da subito considerato la stessa come prioritaria insieme a tutte le azioni che garantiscono tutela della salute, qualità della vita e rispetto dell’ambiente.
    Campana risulta nell’elenco dei siti incriminati pubblicato dal sito della Commissione europea, per i quali la Calabria dovrà pagare 40 milioni di euro all’anno.
    In attesa del 16 novembre, data in cui si pronuncerà l’ARPACAL, il Primo Cittadino ricorda che sul sito sono state fatte le prove di caratterizzazione autorizzate dalla Regione Calabria e in seguito alla conferenza dei servizi. Ora si stanno aspettando i risultati.
    Per far fronte all’ipotesi bonifica il Comune di Campana ha richiesto all’assessorato all’ambiente regionale un finanziamento di quasi 620 mila euro. Attualmente è stato corrisposto solo il 5% della somma richiesta, vale a dire 38 mila euro.
    L’auspicio è che prima o dopo venga erogata l’intera cifra.