• Home / CITTA / Vibo – Continuano gli appuntamenti estivi proposti dal Sistema Bibliotecario Vibonese

    Vibo – Continuano gli appuntamenti estivi proposti dal Sistema Bibliotecario Vibonese

    Continuano gli appuntamenti estivi proposti dal Sistema Bibliotecario Vibonese con “Armonia tra le corde” concerto per violino a chitarra. L’appuntamento è per venerdì 7 agosto alle ore 21.00 nel cortile interno del Polo Culturale Santa Chiara. Protagonista della serata, il duo formato dalla violinista Greta Medini e dal chitarrista Ivan Macrì che eseguiranno: J. S. Bach “Ciaccona dalla partita per violino solo BWV 1004”, M. Castelnuovo-Tedesco “Capriccio n.12 ‘No hubo remedio’ dai 24 caprichos de Goya OP. 195 per chitarra sola, M. Giuliani “1° tempo dal gran duo concertante OP. 85 per chitarra e violino” e N. Paganini “Sonata concertata”, “Sonata prima dal centone di sonate (Volume 3 Lettera C)” e “Cantabile”.

    I due interpreti:

    Greta Medini nasce nel 1990 e inizia lo studio del violino all’età di otto anni. A soli 10 anni intraprende un intensa attività concertistica che la porta ad esibirsi in svariate località (Cina, Algeria, Tunisia, Germania, Stati Uniti, Turchia, Svizzera, Italia e Israele). Nel 2006 si diploma al Conservatorio di Vibo Valentia con il massimo dei giri, la lode e la menzione sotto la guida del Maestro G. Arnaboldi. Dal 2013 suona anche la viola ampliando così il suo repertorio. È docente di Violino presso l’Istituto Musicale ” P. Tchaikosky ” di Nocera Terinese.

    Ivan Enzo Macrì nato a Dinami (VV) nel 1988, si è diplomato presso il Conservatorio “Torrefranca“ di Vibo Valentia, sotto la guida del padre, meritando la lode e la menzione d’onore. Parallelamente, si è formato musicalmente con Giovanni Puddu al quale, insieme al padre Giuliano, deve la sua maturità artistico-professionale.
    Successivamente si è perfezionato con personalità di calibro mondiale quali Giampaolo Bandini, Paolo Pegoraro, Marcin Dylla, Marco Tamayo e Pavel Steidl.
    Si è imposto sulla scena concertistica conseguendo dal 2003 ad oggi una decina di primi premi nazionali ed internazionali: Castelfidardo (AN), Paola (CS), Cosenza, Rospigliosi (2004 e 2008) di Lamporecchio (PT), Suoni Nuovi di Latina, Albanese di Caccamo (PA) , Città di Ortona (CH), Arenzano 2005 di Genova, A.M.A. Calabria di Lamezia Terme (2005 e 2007), Riviera della Versilia di Viareggio, Società Umanitaria di Milano, Anemos di Roma, Reggio Calabria(2009).
    Si è esibito in Italia e all’estero per prestigiose istituzioni e nell’ambito di rinomati festival: Fondazione Città di Cremona, Società Umanitaria di Milano, Shangai International Children’s Cultural & Art Festival (Cina), Parma (Pinacoteca Stuard), Lamezia Terme (Teatro Umberto), Acri (Palazzo Falcone), Trapani (Auditorium S. Chiara), Cagliari (Auditorium Conservatorio), Catania (Castello Ursino), Portogruaro(Ve), Vibo Valentia, Savoca(Me).
    Nel dicembre 2013 collabora con il ‘Blumine ensemble’ (quartetto d’archi dell’orchestra Mozart) al progetto ‘La chitarra nel repertorio cameristico del ‘900‘ che lo vede protagonista di una serie di concerti in Emilia-Romagna. Suona con una chitarra costruita nel 1991 dal maestro liutaio Vincenzo De Bonis di Bisignano (CS).