• Home / CITTA / Sibaritide alluvionata: c’è anche l’aiuto della Cei, la gente torna in spiaggia

    Sibaritide alluvionata: c’è anche l’aiuto della Cei, la gente torna in spiaggia

    La Conferenza Episcopale Italiana ha stanziato “un significativo contributo economico”, attingendo ai fondi 8 per mille, per aiutare le popolazioni della Calabria colpite dal violento nubifragio che tra lunedì 11 e martedì 12 agosto ha interessato lo Jonio cosentino ha colpito profondamente le città di Corigliano e Rossano.

    Intanto, mentre il fango è ancora presente su strade, in abitazioni e locali, Rossano cerca di tornare alla normalità. Stamani, infatti, approfittando anche della bella
    giornata di sole, la gente è tornata ad occupare le spiagge del lungomare nel tratto non colpito dal nubifragio. I lidi risparmiati dalla furia delle acque sono tornati ad aprire gli ombrelloni a poche decine di metri dalla zona colpita. Gli operatori turistici, infatti, stanno lavorando in tempi record per cancellare il ricordo dell’alluvione e far sì che il lungomare torni ad essere, per vacanzieri e ospiti, meta privilegiata del divertimento e del relax.