• Home / CITTA / Pizzo (VV) – Uomo scende in piazza brandendo una pistola, arrestato

    Pizzo (VV) – Uomo scende in piazza brandendo una pistola, arrestato

    I Carabinieri della Compagnia di Vibo Valentia hanno tratto in arresto Greco Umberto classe 1962, pregiudicato del luogo, per il reato di detenzione, porto abusivo di arma clandestina e ricettazione . questi i fatti: sono passate da poco le ore 01.30 quando in Piazza della Repubblica a Pizzo il figlio del Greco, un giovane di 24 anni, ha una lite con un gruppo di giovani i quali lo aggrediscono. La voce dell’aggressione arriva all’orecchio del padre il quale, giunto in piazza della repubblica a bordo della propria autovettura, con l’obiettivo di “scovare” gli aggressori del figlio tira fuori una pistola ed inizia a brandirla davanti agli occhi di numerosi astanti e turisti presenti nella centralissima piazza. Inevitabile il fuggi fuggi generale di gente terrorizzata. Nell’immediatezza i militari della stazione di pizzo coadiuvati dai colleghi della Stazione di Soriano Calabro e da quelli di una gazzella del Nucleo Radiomobile, si sono posti alla ricerca dell’uomo ormai allontanatosi dalla piazza. Dopo aver raccolto i primi elementi i militari dell’Arma riuscivano a rintracciare e bloccare il Greco nei pressi dell’ospedale civile di Vibo Valentia ove il figlio si era recato per farsi medicare alcune ferite riportate a seguito della colluttazione. I Carabinieri bloccavano l’auto del Greco e rinvenivano, occultata sotto il sedile lato guida, una pistola di fabbricazione belga calibro 6.35 con matricola abrasa, caricatore inserito e colo in canna in una scatola contenente 35 proiettili dello stesso calibro. Inevitabili le manette per il Greco il quale, condotto presso gli uffici del Comando Stazione Carabinieri di Pizzo, è stato dichiarato in arresto e tradotto presso il Carcere di Vibo Valentia ove attenderà le determinazioni dell’A.G.. resta comunque la tanta paura che hanno provato i numerosi cittadini e turisti presenti numerosi in una calda sera d’estate nella citta napitina.