• Home / CITTA / Tabularasa 2015 – Concerto di Gill ‘Chi ha ucciso Luigi Tenco?’ tour
    gill

    Tabularasa 2015 – Concerto di Gill ‘Chi ha ucciso Luigi Tenco?’ tour

    Domani sera, dopo il dibattito sul tema “A Sud di nessun Nord” che Raffaele Mortelliti e Giusva Branca terranno con Pino Aprile, sul palco del contest si esibirà Gill con i brani tratti dal suo album “Chi ha ucciso Luigi Tenco?”.

    Gill è uno che le cose non le manda a dire, un po’ come faceva Luigi Tenco quando gli capitava di scrivere, cantare o, peggio, quando veniva interpellato sui mali del suo tempo. Proprio al grande cantautore, si legge in una recensione del sito storiadellamusica.it, Gianluca Gilletti ha in qualche modo dedicato il suo disco d’esordio, e dopo trentasette minuti di ascolto è chiaro che non si tratta di una dedica, bensì d’una denuncia. Piemontese Tenco, siciliano Gill: nonostante ciò tra i due scorre buon sangue. “Chi ha ucciso Luigi Tenco?” è infatti il disco quantomeno dissacrante di uno che s’è rotto le palle del paese in cui vive, un paese in cui anche i più ostinati, i duri, i più combattivi alla fine cadono, perdendo i nervi, cedendo alle lusinghe del sistema o semplicemente espatriando.

    Autore di musica leggera, sceneggiatore, scrittore e ideatore di “contenitori sperimentali” a metà strada tra e la canzone d’autore e il teatro dell’assurdo. Dopo le esperienze del Premio Bindi e del Musicultura con il progetto “Gill&co.” dove presenta il suo disco d’esordio “Caro petrolio” nel 2013 con il brano “La Trattativa”, viene selezionato dal concorso nazionale “Musica vs le Mafie”. Questa canzone sancisce per Gill il debutto da solista, insieme ad uno spettacolo nuovo, ipnotico e intimista e con un nuovo album, registrato con macchinari analogici da “museo della scienza” negli studi di Giacomo Fiorenza, miglior produttore artistico del 2013. Nell’agosto del 2014 apre il concerto degli Ex Cccp sul palco del Giovinazzo Rock Festival. Nello stesso mese, viene selezionato da Red Ronnie per il “Festival Voci del Mediterraneo” ed il concerto, presso l’Anfiteatro Lucio Dalla di Milo, in onore di De André “Anime Salve” con Franco Battiato, Rita Pavone ed Arisia. A settembre 2014, chiude la programmazione dei live estivi con la partecipazione al Codex Festival di Misterbianco e il Sonica Fest, accanto ai Bandabardò.