• Home / CITTA / Reggio – Comune e Provincia a braccetto verso la Città Metropolitana
    Falcomatà e Raffa

    Reggio – Comune e Provincia a braccetto verso la Città Metropolitana

    Provincia e Comune si tendono la mano in vista del percorso comune che li porterà a condividere il futuro della Città Metropolitana. Questa mattina a Palazzo di via Foti la firma del protocollo d’intesa tra le due istituzioni che da tempo hanno intrapreso un percorso di collaborazione per la costruzione, la formazione e l’articolazione delle attività dell’Ente Città Metropolitana. Il protocollo d’intesa era stato deliberato la scorsa settimana dalla Giunta comunale reggina e proprio ieri è stato approvato anche dalla Giunta Provinciale.

    L’accordo segna l’avvio di una cooperazione tra Comune e Provincia per ”l’individuazione di percorsi e procedure, consistenti in attività e azioni progettuali tese alla promozione ed allo sviluppo integrato del territorio (comunicazione, informazione, formazione, marketing territoriale, fondi diretti ed indiretti ed altre azioni di sistema”. La strategia di collaborazione ”viene posta in essere per rispondere al meglio alle sfide e opportunità offerte dall’Unione europea attraverso i propri programmi, nonché degli altri strumenti ministeriali e o governativi e regionali”. La collaborazione ”è di natura pilota ed ha la finalità primaria di sperimentare l’applicazione del principio di sussidiarietà e promuovere l’iniziativa dei cittadini e delle formazioni sociali nei confronti delle attività pubbliche e di interesse generale, nella filiera del territorio della provincia reggina, comprendente i settori primari e secondari inclusi pure nei programmi dell’Unione Europea, avendo particolare cura e riguardo alle opportunità di breve e medio termine”.

    Il protocollo – ha spiegato il Presidente della Provincia Giuseppe Raffa – è  frutto della condivisione che da tempo stiamo portando avanti con il Comune per la definizione dei ruoli nella futura Città Metropolitana. Una sovrapposizione geografica per la quale sentiamo il dovere di riempire di contenuti attraverso una ricucitura culturale e identitaria. Certamente faremo in modo che non sia solamente un pennacchio per la nostra città.  La strada è in salita ma abbiamo voluto creare le basi affinché riconducessimo tutto ad un percorso unitario. Da parte nostra – ha aggiunto Raffa – portiamo in dote un bilancio che si è chiuso in attivo. Un risultato che abbiamo raggiunto con una serie di tagli e scelte forse impopolari ma che ci consegnano un’amministrazione solida ed in salute. E metteremo a disposizione le nostre competenze sull’ambiente, sulla viabilità e sull’edilizia scolastica”.

    ”Oggi presentiamo i risultati di questo dialogo positivo che portiamo avanti da tempo – ha commentato poi il Sindaco Falcomatà – quando le istituzioni si confrontano devono avere la maturità di capire che non stanno rappresentando una parte politica ma un’intera comunità. Questa è la chiave che ci ha consentito di arrivare a questo importante risultato. Il nostro obiettivo sarà creare e concretizzare tutte le opportunità che possono creare servizi o vantaggi per i cittadini, al di là delle posizioni politiche che ha ognuno. Comune e Provincia possono e devono guidare questo processo”.

    (StePer)