• Home / CITTA / Tenta il suicidio, la Polfer lo salva e poi lo arresta per evasione a Gioia Tauro
    La tratta ferroviaria tra Bagnara e Villa San Giovanni si rifà il Look

    Tenta il suicidio, la Polfer lo salva e poi lo arresta per evasione a Gioia Tauro

    Il fatto è accaduto nei giorni scorsi, ma la notizia è stata divulgata solo oggi. La centrale operativa del 113, riceve una chiamata che segnala un uomo sui binari della Stazione di Gioia Tauro con l’intenzione di suicidarsi.
    Immediato l’intervento del personale del Posto Polfer di Gioia Tauro e del Commissariato di Polizia, che individuano l’uomo sui binari convinto a suicidarsi. Alla vista degli agenti M.M., 41enne, si allontana sui binari per poi fermarsi in prossimità di una curva della tratta ferrata a circa 500 metri dalla Stazione. Il luogo scelto dall’uomo per porre fine alla sua vita era difficile da raggiungere per gli Agenti di Polizia e la posizione molto pericolosa visto l’intenso traffico ferroviario a quell’ora e la scarsa visibilità.
    Tuttavia la Polfer e gli agenti del Commissariato, però, riescono a raggiungere l’uomo e dopo diversi tentativi riescono a farlo desistere dal suo folle intento.
    Dopo l’arresto, gli agenti identificano l’uomo e scoprono che era sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari. Per questo motivo è stato arrestato dagli Agenti di Polizia per il reato di evasione e portato nel carcere di Palmi.