• Home / CITTA / Catanzaro / Catanzaro – “Speedywork” per il tribunale, progetto unico a livello nazionale
    PROGETTO SPEEDY WORK

    Catanzaro – “Speedywork” per il tribunale, progetto unico a livello nazionale

    Facilitare la consultazione degli atti e dei documenti contenuti nei fascicoli giudiziari, estraendone copia in formato digitale, riducendo al minimo gli accessi ai servizi di cancelleria e risparmiando così tempo e denaro: questo l’obiettivo del progetto Speedy Work che verrà presentato ufficialmente nell’ambito di un corso che si svolgerà venerdì 15 maggio, dalle ore 15 alle ore 18, nella Sala del Consiglio della provincia di Catanzaro.
    Un’iniziativa unica a livello nazionale che ha ottenuto il nulla osta del Ministero della Giustizia e che si rende necessaria e preziosa a seguito dell’ormai nota obbligatorietà dell’avvio operativo del Processo Civile Telematico che, ad oggi, coinvolge il contenzioso civile, il processo del lavoro, le esecuzioni mobiliari, le esecuzioni immobiliari, le procedure concorsuali.
    Interverranno, nella fase di presentazione del progetto, il dirigente amministrativo del Tribunale di Catanzaro, dott. Antonio Chiefalo, e il presidente dell’Ordine degli Avvocati di Catanzaro, prof. avv. Giuseppe Iannello.
    Saranno trattati i seguenti temi: “Normativa ed obbligatorietà dei depositi telematici. La giurisprudenza sul Pct” a cura del dott. Pierpaolo Vincelli, magistrato ordinario della prima Sezione civile del Tribunale di Catanzaro; “Poteri di autentica del difensore. Notifica a mezzo pec”, a cura dell’avv. Fabrizio Sigillò, referente informatico dell’Ordine degli Avvocati di Catanzaro.
    La partecipazione al corso accreditato dal Coa di Catanzaro, per la quale è riconosciuto un numero di 4 crediti formativi, è gratuita.
    E’ necessario iscriversi: basta scaricare il modulo sul sito www.speedywork.it