• Home / CITTA / Omicidio Roberta Lanzino – La procura di Paola non molla e cerca il responsabile
    Roberta Lanzino

    Omicidio Roberta Lanzino – La procura di Paola non molla e cerca il responsabile

    Gli investigatori anche a distanza di 27 anni sono determinati nel dare un nome ed un volto all’aggressore di Roberta Lanzino, la giovane studentessa violentata ed uccisa nel luglio del 1988. La procura di Paola, infatti, non ha alcuna intenzione di mollare proprio adesso che il Ris di Messina ha isolato il dna dell’assassino. Il pool investigativo radunato dal procuratore capo Bruno Giordano, il titolare del’indagine, non lascerà nulla di intentato. Si atende soltanto la verifica dei controlli incrociati con tutti i sospettati.

    Leggi anche:

    Processo omicidio Roberta Lanzino – Ris: “Dna non appartiene a imputati”