• Home / CITTA / Cosenza – Trovati assassini Antonio Taranto? Due nomi in registro indagati
    Antonio Taranto

    Cosenza – Trovati assassini Antonio Taranto? Due nomi in registro indagati

    La Procura ha iscritto nel registro degli indagati per l’omicidio di Antonio Taranto due persone. Si tratta di Domenico Mignolo e Leonardo Bevilacqua accusati di omicidio e porto illegale di armi. Insieme ai due c’è anche un’altra persona indagata per favoreggiamento. si tratta di Anna Maria Occhiuzzo, moglie di Bevilacqua. Si tratta di un’iscrizione cautelativa per permettere ai legali degli indagati di partecipare all’autopsia del giovane ucciso. Quello che si sa, reso noto dalle forze di polizia, è che Antonio Taranto ha litigato con qualcuno in discoteca a Rende. Erano presenti amche Mignolo e Bevilacqua. Ancora non è stato chiarito il perché della lite, ma alla base ptrebbero esserci questioni di droga.

    Dopo la lite pare, infatti, che tutti si fossero dati appuntamento a via Popilia dove risiedevano e lì l’omicidio. Antonio Taranto è stato ucciso con un arma da fuoco. Gli investigatori lo hanno ritrovato in una pozza di sangue ancora agonizzante. Morirà nel tragitto verso l’ospedale. Immediate le indagini di Polizia e Carabinieri. I primi sentiti dalla Polizia, secondo il pm avrebbero mentito. Proprio davanti all’appartamento di Bevilacqua, che ha dato l’allarme, sono state ritrovate tracce di sangue. Scia che dall’appartamento andava giù per le scale fino a punto esatto dove Taranto è stato ritrovato.

    Mignolo, invece, è stato interrogato dai carabinieri che hanno ritrovato nella sua abitazione un proiettile simile a quelli esplosi dalla pistola, una calibro 38, con la quale sarebbe stata sparata la vittima.

    Sulla vicenda vige ancora il più stretto riserbo, ma le indagini hanno già rivelato molto.

    Leggi anche:

    Tre persone indagate nell’inchiesta dei Carabinieri

    Corpo ritrovato in pozza di sangue