• Home / CITTA / Catanzaro / Catanzaro: a 50 anni dall’omicidio Silipo, ‘Venti d’Autore’ lo ricorda così…
    Sepolcri laici

    Catanzaro: a 50 anni dall’omicidio Silipo, ‘Venti d’Autore’ lo ricorda così…

    Il primo di aprile del 1965 Luigi Silipo scendeva da via XX settembre verso la Maddalena. Fumava una delle sue tante sigarette. Due sicari, cinque, sei colpi di pistola e l’omicidio eccellente di Catanzaro fu consumato. La città se ne fece una ragione, anche senza colpevoli, pur senza moventi. Nessun processo riuscì a stabilire perché morì un sindacalista dei contadini calabresi, un dirigente di primo piano del partito comunista.

    A cinquant’anni di distanza da quel tragico avvenimento, il 1 aprile intorno alle 22:00 ci ritroveremo per una passeggiata che partirà da Piazzetta Malacaria (corso Mazzini), e terminerà sul luogo del delitto.

    Alla vicenda di Silipo Venti d’Autore ha dedicato l’illustrazione del mese di aprile a firma di Andrea Scardamaglia del calendario a fumetti “Tratti nella Memoria 2014″.

    Sepolcri laici Silipo