• Home / CITTA / Vibo – Guai per ex vertici Provincia. Sono accusati di peculato e falso ideologico

    Vibo – Guai per ex vertici Provincia. Sono accusati di peculato e falso ideologico

    Tutti indagati per peculato e falso ideologico. Così nel mirino della Procura di Vibo Valentia e del procuratore Michele Sirgiovanni finiscono gli ex vertici della Provincia. Al centro delle indagini l’ex presidente della Provincia, Francesco De Nisi, accusato di peculato. Con lui, Giuseppe Barilaro, ex presidente del Consiglio provinciale di Vibo, attuale sindaco di Acquaro (Vv); Giuseppe Condello, ex consigliere provinciale, attuale sindaco di San Nicola da Crissa(Vv); Giuseppe Raffele, ex consigliere provinciale; Francesco Filippis, ex consigliere provinciale; Carlo Brosio, ex consigliere provinciale; Antonio Vinci, dirigente della Provincia di Vibo; Armanda De Sossi, ex dirigente della Provincia di Vibo.

    A loro questa mattina è stato notificato l’avviso di conclusione delle indagini che hanno cercato di far luce su presunti fondi illegittimi ai gruppi consiliari della Provincia di Vibo.

    Barilaro, Raffele, Filippis, Condello e Brosio, avrebbero, inoltre “falsamente attestato” la quantificazione nel 2010 di fondi assegnati ai gruppi consiliari per 73mila euro, somma di cui tutti gli indagati avrebbero agevolato l’appropriazione da parte degli effettivi beneficiari dei fondi. Per questo motivo ai 5 è contestato anche il reato di falso ideologico.