• Home / CITTA / Cosenza – Bit di Milano, anche la Regione sosterrà il progetto Alarico
    Alarico

    Cosenza – Bit di Milano, anche la Regione sosterrà il progetto Alarico

    “Alarico tra storia e leggenda” questo il titolo dell’ incontro che si è svolto oggi pomeriggio a Milano, organizzato dall’Amministrazione comunale di Cosenza nell’ambito della Borsa internazionale del turismo 2015.
    Il Comune Bruzio sotto la guida dell’urbanista Mario Occhiuto, tra l’altro da poco eletto Presidente della Provincia Cosentina, per il quarto anno consecutivo partecipa alla importantissima kermesse milanese che precede di pochi mesi uno dei più importanti eventi atteso ormai a livello mondiale ovvero l’ Expo 2015. Un unico importante obiettivo: presentare il brand Alarico come volano di promozione culturale dell’intera città di Cosenza.
    Ricco di presenze significative i tavolo dei lavori, moderati da Rosaria Succurro Assessore al Turismo e al Marketing territoriale del comune di Cosenza, preceduto da una suggestiva performance degli attori del Parco Tommaso Campanella.
    I direttore del Settore Turismo della Regione Calabria Pasquale Anastati ha sottolineato la valida intuizione del sindaco Occhiuto per far conoscere oltre i confini regionali e nazionali la città di Cosenza, tra l’altro in grande ascesa per presenze turistiche, come ben si evince dal 14° rapporto sul turismo presentato anch’esso in occasione della BIT.
    “L ‘Ente regionale sosterrà questo progetto eccellente che fa di Alarico una figura centrale di promozione della città di Cosenza e dell’intera Calabria”: così si è espresso il neo assessore ai trasporti Nino De Gaetano sottolineando come sia fondamentale fare squadra per lanciare una offerta turistica degna di nota.
    A seguire gli interventi del Vice Sindaco Luciano Vigna, della Presidente del Parco nazionale della Sila Sonia Ferrari, del Dirigente del Settore Cultura e Turismo Luigi Bilotto e della direttrice del Museo dei Brettii e degli Enotri Marilena Cerzoso, tutti concordi sulla validità e originalità del progetto.
    Le conclusioni sono state affidate al Sindaco e Presidente della Provincia di Cosenza Mario Occhiuto che ha dichiarato come questi tre anni siano stati caratterizzati da duro lavoro e scelte importanti che hanno puntato su due progetti principali, Cosenza città creativa e Cosenza città opera d’arte, finalizzati a creare dei grandi eventi all’aperto e non solo. E in questi due progetti si colloca perfettamente la figura tra mito e leggenda di Alarico che potrà rendere la città di Cosenza meta ambita per turisti e visitatori provenienti da tutto il mondo.