• Home / CITTA / Il porto di Gioia Tauro dà il benvenuto alla “Msc London”

    Il porto di Gioia Tauro dà il benvenuto alla “Msc London”

    Il terminal gioiese ha accolto  l’ “Ammiraglia” della flotta-transhipment di Msc. La nave nella sua prima tappa in un porto italiano è lunga ben 400 metri e larga 54 può trasportare fino a 17mila containers. È la prima volta che il porto di Gioia Tauro riceve un’unità navale di tali caratteristiche, un avvenimento unico e nello stesso tempo impegnativo nella sua gestione per la cui realizzazione già da tempo la Capitaneria di Porto  si è mobilitata, coinvolgendo  i servizi portuali e gli operatori del porto in apposito “Tavolo tecnico” per studiarne la fattibilità in piena sicurezza marittima e portuale. Per la manovra di ingresso in porto, il Comandante dell’Unità, il CLC Ciro Parlato (originario di Piano di Sorrento – NA e imbarcato nelle Unità MSC dal 1989) è stato affiancato dal Capo Pilota CLC Giovanni Cutugno, della “Corporazione dei Piloti dello Stretto e dei porti di Messina, Reggio Calabria e Gioia Tauro”, che ha realizzato l’ennesima eccellente prestazione di una brillante carriera ormai prossima alla conclusione per raggiunti limiti di età. La nave è stata raggiunta fuori dalle ostruzioni del Porto di Gioia Tauro dal Comandante della Capitaneria di porto C.F. Davide G. Barbagiovanni Minciullo, coadiuvato dal T.V Domenico Ferraro, dal Nostromo del porto Primo M.llo Fiorenza Giuseppe ed erano presenti altresì dal CLC Francesco Pollio del reparto operativo MSC di Ginevra al Raccomandatario Marittimo Dott. Michele Mumoli che hanno seguito le operazioni di ormeggio a bordo della nave stessa.