• Home / CITTA / Reggio – Il 2014 della Ra.Gi onlus tra iniziative a favore delle famiglie

    Reggio – Il 2014 della Ra.Gi onlus tra iniziative a favore delle famiglie

    Un anno di iniziative a favore delle famiglie e delle persone affette da demenze, malattie neurodegenerative e neuromuscolari; un anno di occasioni e di tanti incontri che hanno dato alla Ra.Gi. Onlus la possibilità di operare in un difficile tessuto socio-sanitario e tra le trame di una società afflitta dallo spettro della solitudine e dell’inconsapevolezza. Nel corso di questo 2014 che sta per concludersi, la Ra.Gi. ha percorso un cammino importante anche nell’ambito della lotta ai Disturbi del Comportamento Alimentare. Tanti i partner che la Ra.Gi. ha avuto e avrà al suo fianco e nel suo cammino, con collaborazioni che si rafforzano e durano nel tempo, dando credibilità non solo all’associazione ed ai suoi progetti, ma anche alla sua mission che è quella di informare, prevenire e trattare con nuovi approcci terapeutici patologie per le quali non esiste ancora una cura, malattie che spaventano e disorientano. Il centro Al.Pa.De. Alzheimer Parkinson e Demenze, rappresenta una realtà concreta nella provincia di Catanzaro e che ha visto la presenza stabile di 27 persone con patologie neurodegenerative, 65 accessi in tutto il 2014 che hanno potuto usufruire del metodo terapeutico messo in piedi dalla Ra.Gi. dal 2008 ad oggi. Nel corso di quest’anno, il centro Al.Pa.De. ha molto supportato le famiglie lasciate spesso sole e sulle quali pesa un carico psicologico ed emotivo enorme. Uno dei servizi attivati in questo senso è stato lo Psicologo in Farmacia, una serie di incontri di ascolto, informazione ed orientamento svolti nelle farmacie che hanno aderito al progetto, con la psicologa e psicoterapeuta della Ra.Gi., Giusy Genovese che ha fornito ai familiari consigli utili su come gestire i problemi che si possono presentare quotidianamente, mirando soprattutto a suggerire attività volte alla comprensione del comportamento del paziente con Alzheimer. La consapevolezza dell’enorme difficoltà che comporta il trovarsi di fronte ad un familiare il cui comportamento si distacca completamente da quello che era prima della malattia e dalla mancanza di informazione, che c’è nei confronti di una situazione che, il più delle volte, viene relegata solo ad un approccio bio-medico, ha portato alla nascita di “Scuola Alz”, il primo corso on line gratuito che ha registrato ben 2.710 iscrizioni da tutta Italia. Mediante l’invio di dispense, slide, video, musiche, schede e altro materiale elaborato direttamente dallo staff della Ra.Gi, si è fatto fronte a dubbi e incertezze dei familiari. Un percorso formativo volto ad evitare situazioni che possono portare i familiari, impreparati e disperati, a perpetrare contenzioni fisiche spesso violente sugli anziani o a ricoverarli in strutture non idonee ad accogliere un paziente con Alzheimer.
    Accogliere le richieste di aiuto delle famiglie, informarle e sostenerle sono gli intenti alla base di un altro servizio attivato dalla Ra.Gi., cioè la line verde “Pronto Al.Pa.De” 800 03 44 43”, che si sta rivelando un altro strumento col quale misurare l’intensità del bisogno di informazione su queste patologie che c’è sul territorio. Dal giorno della sua attivazione il 2 dicembre ad oggi gli operatori di Pronto Al.Pa.De. hanno risposto a 172 telefonate. Tutte le iniziative raccolte sotto lo slogan “BocciAmo la Demenza” stanno chiudendo il 2014 e apriranno il nuovo anno, aggiungendo sempre nuovi tasselli a quel percorso di cambiamento nel trattamento della malattia di Alzheimer e delle demenze. Per lo Spazio Al.Pa.De. il nuovo anno si apre giorno 4 gennaio con l’iniziativa sportiva che ha dato il titolo a tutto il progetto promozionale “BocciAmo la demenza” con il torneo provinciale di bocce svolto in collaborazione con l’associazione Bocciofila catanzarese, giorno 6 gennaio al Parco della Biodiversità in collaborazione con la Cooperativa “Nido di Seta” artigiani, commercianti, famiglie e pazienti si daranno appuntamento al Musmi per dare vita alla giornata promozionale dal titolo “La seta, il filo della memoria”, alla quale parteciperà anche il presidente della Provincia Enzo Bruno. Le iniziative dello spazio Al.Pa.De. continueranno fino ad Aprile 2015.