• Home / CITTA / Catanzaro / Catanzaro – Il mistero di ‘Reup’, la temporary gallery di cui nulla è certo…
    Reup mostra a Catanzaro

    Catanzaro – Il mistero di ‘Reup’, la temporary gallery di cui nulla è certo…

    Si chiama Reup, acronimo non meglio precisato ed è una temporary gallery, galleria temporanea per chi bisticcia con l’inglese. Nessuno sa effettivamente cosa sia. Unica cosa certa, oltre all’alone di mistero volutamente creato dagli organizzatori, è che si tratta di arte. E’ la nuova frontiera della comunicazione su eventi che mira a creare aspettativa su una kermesse senza chiarire nulla al riguardo se non luogo ed ora.

    Gli organizzatori, la cui identità è segreta, hanno creato, come si fa ai tempi d’oggi, una pagina Fb, dove invitare amici su amici e dove inserire “info” alla spicciolata. Oggi una foto, domani un orario approssimativo. Poi uno, due, tre video, di cui non si comprende molto se non che dietro c’è un lavoro puntuale e preciso. Anche l’ora dell’evento è inusuale 17.17.

    Di certo c’è, e certo è un eufemismo, che l’ apertura è prevista per Martedì 23 Dicembre 2014 e la località scelta per l’evento, ufficializzata per ultima, unisce via Progresso e piazza Dogana (anche da qui l’idea di “gallery”).

    Resta ancora da scoprire il significato dell’acronimo Reup e di conseguenza il tema di questo evento culturale che, a detta dell’organizzazione, viene proposto per la prima volta nella città di Catanzaro.

    Ultimo punto interrogativo è l’elenco degli artisti partecipanti.

    Unica cosa certa? Impegno, dedizione e voglia di fare. Per scoprire tutto, a partire dal volto degli organizzatori bisognerà aspettare domani pomeriggio.