• Home / CALABRIA / Calabria, ‘Qualità della vita’: ultimi posti per calabresi, Reggio penultima

    Calabria, ‘Qualità della vita’: ultimi posti per calabresi, Reggio penultima

    di Clara Varano – Reggio Calabria è la provincia italiana al penultimo posto (106/107) nella classifica per la qualità della vita. Dopo la provincia calabrese solo Agrigento. A darne notizia Il Sole 24 Ore, nella sua tradizionale indagine sulla “Qualità della vita” che ogni anno mette a confronto la vivibilità nelle province italiane. Attraverso i dati statistici il rapporto sulla qualità della vita indaga su come si vive nelle diverse aree del territorio attraverso una serie di parametri suddivisi in sei capitoli d’indagine: Tenore di vita, Affari e Lavoro, Servizi ambiente salute, Popolazione, Ordine pubblico e Tempo libero.

    Le province calabresi occupano, tutte, la parte finale della classifica con alcune peculiarità. Reggio Calabria, con 429 punti perde una posto in classifica rispetto al 2013 ed è anche l’ultima provincia italiana per quanto concerne il “Tenore di Vita” medio e, dunque, il benessere per i cittadini. Al 98esimo posto Cosenza, che con 443 punti perde tre posizioni in gradutaoria. Subito dopo al 97esimo posto Vibo Valentia, che, però, guadagna con i suoi 446 punti, 3 posti in classifica. Meno 5 posizioni per Catanzaro che si piazza al 90esimo posto. Meglio di tutte fa Crotone, che all’80esimo posto, con 483 punti guadagna ben sei posizioni rispetto al 2013. A Crotone, infine, va anche la medaglia d’oro per la sicurezza. La provincia calabrese, infatti, vanta non solo il migliore trend nella variazione del numero dei reati, ma anche il primato per la minore incidenza di furti in casa e truffe denunciati.