• Home / CITTA / Scuola, Crisci e Caligiuri incontrano all’Unical Antonio Vita, Alfiere del lavoro

    Scuola, Crisci e Caligiuri incontrano all’Unical Antonio Vita, Alfiere del lavoro

    Questa mattina, il rettore dell’Università della Calabria, Gino Mirocle Crisci, e l’Assessore regionale alla Cultura Mario Caligiuri, hanno incontrato presso il Rettorato Antonio Vita, oggi iscritto al corso di laurea in ingegneria gestionale e premiato lo scorso 23 ottobre dal presidente della Repubblica come “Alfiere del Lavoro”, cioè tra i migliori diplomati italiani.
    Vita, nato il 19 ottobre 1995 e residente a Montalto Uffugo, ha conseguito il diploma presso il Liceo scientifico “Scorza” di Cosenza, diretto da Mario Nardi. Vita.
    Il Rettore Crisci ha ricordato che <l’Universita’ della Calabria e’ uno degli atenei più qualificati e innovativi d’Italia, con punte di eccellenza in tantissimi settori>. Caligiuri ha evidenziato che “gli alfieri del lavoro rappresentano un esempio per tutti gli studenti della nostra regione, perchè dimostrano che attraverso lo studio si conseguono risultati decisivi per le proprie esistenze”.
    Antonio Vita, come detto, lo scorso 23 ottobre è stato premiato al Quirinale dal Presidente Napolitano. In precedenza, il 21 dicembre 2013, Vita era stato premiato come uno dei migliori studenti nell’ambito della manifestazione delle “Eccellenze scolastiche calabresi”, promossa dalla Regione Calabria, d’intesa con l’Ufficio Scolastico Regionale. Cosi’.
    Riguardo alla sua scelta di continuare a studiare in Calabria, Vita ha afermato: “E’ un gesto di fiducia verso la mia regione ma anche un apprezzamento per la qualità del sistema universitario calabrese, poichè proprio in Calabria e’ nato il corso di ingegneria gestionale, grazie alla lungimiranza di Beniamino Andreatta, primo Rettore dell’Ateneo”.