• Home / CITTA / Provincia Vibo Valentia: prefetto Bruno avvia la discussione su riordino Polizia locale
    provincia-vibo

    Provincia Vibo Valentia: prefetto Bruno avvia la discussione su riordino Polizia locale

    Le linee guida inerenti il riordino della Polizia locale e le attività svolte sul territorio dalla Polizia provinciale e da quella municipale, sono stati i temi al centro dell’iniziativa che, stamattina, su input del prefetto Giovanni Bruno, si è tenutanell’aula consiliare della Provincia di Vibo Valentia.
    Un appuntamento di incontro e di confronto nel corso del quale si è fatto il punto della situazione e,come evidenziato dal Prefetto Bruno:«Si è avviatoun dialogo costruttivoche – in attesa di apposite normative-inneschi, comunque,dinamiche sinergiche in grado di rispondere, nel migliore dei modi possibili, alle esigenzedei cittadini vibonesi».
    Ad introdurre i lavori dell’assise è stato il presidente della Provincia di Vibo ValentiaAndrea Niglia che, nel suo incipit, ha analizzato la cornice legislativa che si sta delineando a livello nazionaleed ha poi annunciato di aver «avviato un’attività di riorganizzazione degli uffici allo scopo di ottimizzare l’erogazione dei servizi ai cittadini». Tra i provvedimenti disposti daNiglia vi è anche«la mobilità volontaria interna per la ricerca di unità lavorative, tra il personale dell’Ente, da assegnare alla Polizia provinciale».
    Il delicato contesto nel quale opera la Polizia municipale «alla luce anche della difficile situazione economica e finanziaria in cui versa il Comune di Vibo» è stato illustrato dal sindaco della città capoluogo Nicola D’Agostino. Il quale ha sottolineato, inoltre,«la carenza dell’organico con cui il Corpo di polizia comunale è costretto ad espletare le propriefunzioni».
    Un resoconto analitico e dettagliato sulle attività espletate dalla Polizia provinciale e da quella municipale è stato fatto, invece, dai rispettivi comandanti Angelo Sorace e Sebastiano Tramontana. All’intervento degli ufficiali della Polizia locale ha fatto seguitoquello di Lello Stillitano, rappresentante del Siulp, il sindacato italiano unitario dei lavoratori di Polizia.
    Stillitano – dopo aver riassunto il travagliato iter legislativo nazionaleche dovrebbe portare il Governo a legiferare sul Riordino delle forze di Polizia – ha asserito che «la riforma in atto porterà molto probabilmentea far confluire la Polizia provinciale in quella municipale». Il sindacalista ha, quindi, ringraziato in maniera sentitail Prefetto Bruno «per la proficua discussione avviata a riguardo», ed ha, infine,messo evidenza«ledifficoltà ad operare in un territorio difficile, qual è quello Vibonese, con carenza di mezzi, uomini e risorse a disposizione». All’iniziativa hanno preso parte anche il questore di Vibo ValentiaAngelo Carlutti, il comandante provinciale dei carabinieri Daniele Scardecchia, il comandante provinciale della Guardia di Finanza Paolo Valle, il consigliere provinciale Pasquale Fera e il dirigente alla ViabilitàGiacomo Consoli.