• Home / CITTA / Monasterace (RC): ennesimo atto intimidatorio ad uno dei soci di GOEL Bio

    Monasterace (RC): ennesimo atto intimidatorio ad uno dei soci di GOEL Bio

    Ancora un atto intimidatorio perpetrato ai danni dell’azienda agrituristica “‘A Lanterna” di Monasterace Marina (RC), parte di GOEL Bio, la cooperativa sociale del Gruppo GOEL composta da aziende agricole che si oppongono alla ‘ndrangheta. A darne notizia un comunicato stampa della stessa cooperativa sociale.

    Di GOEL Bio fanno parte aziende agricole della Locride e della Piana di Gioia Tauro che hanno subito atti intimidatori e danneggiamenti anche pesanti. “È il caso – si legge nella nota – dell’azienda agricola “‘A Lanterna”, che dal 2009 è stata oggetto di ripetuti e cadenzati atti dolosi di natura incendiaria culminati nel più grave, avvenuto nel 2012, che ha provocato la distruzione di parte della struttura agrituristica (vedi cronologia sotto riportata)”.

    Nella notte tra il 2 e il 3 settembre l’ultimo atto incendiario, avvenuto presso il punto ristoro dell’agriturismo (denominato “Locanda Cocintum”), preceduto da una lieve esplosione. “I proprietari, ancora presenti in azienda – sottolinea la nota -, hanno immediatamente contattato le forze dell’ordine che, intervenute sul posto, hanno constatato forte odore di liquido incendiario e rinvenuto un pezzo di stoffa dal quale proveniva odore di benzina”.

    “E’ assolutamente inaccettabile questo stillicidio di intimidazioni ai danni  – prosegue – non solo dei soci di GOEL Bio, ma di molte aziende agricole del territorio che spesso debbono subire pressioni e soprusi di ogni tipo, dagli abigeati agli incendi, dai danneggiamenti agli atti intimidatori più pesanti e rovinosi”.

    GOEL chiede ai rappresentanti degli organi di governo, ai rappresentanti politici e alle istituzioni “una ferma reazione a questo fenomeno e una tangibile presenza al fianco delle aziende che continuano a subire inermi: indipendentemente dall’entità oggettiva del danno subito, infatti, questi sono segnali attraverso i quali la ‘ndrangheta cerca di comunicare a tutti la sua forza di controllo del territorio” ed “esprime piena fiducia nelle forze dell’ordine e alla magistratura che sono già all’opera per chiarire moventi e responsabili di questa e di tante altre intimidazioni”.

    Cronologia degli atti intimidatori subiti dall’azienda agrituristica “A Lanterna”, socia di GOEL Bio:
    10.8.2009 (incendio uliveto)
    30.6.2010 (ritrovamento bottiglia contenente liquido infiammabile con
    accendino all’ingresso della locanda Cocintum)
    24.9.2011 (incendio quadro elettrico pompa per l’irrigazione)
    23.1.2012 (incendio alloggi casa padronale)
    23.5.2013 (incendio botte esterna alla locanda)
    3.9.2014 (incendio altra botte esterna alla locanda)