• Home / CITTA / Primarie Csx e Bronzi, Speranza: ‘Franceschini pensi ad aprire interamente museo Reggio’

    Primarie Csx e Bronzi, Speranza: ‘Franceschini pensi ad aprire interamente museo Reggio’

    “Il ministro della Cultura Dario Franceschini propone l’ennesima commissione per valutare se i Bronzi di Riace possano essere trasferiti all’Expo di Milano. Il ministro Franceschini invece di varare l’ennesima commissione di studio dovrebbe impegnarsi pubblicamente e lavorare fattivamente perché il Museo della Magna Grecia venga riaperto nella sua interezza al più presto”. E’ quanto aferma, in una nota, Gianni Speranza, candidato alle primarie del centrosinistra per la presidenza della Regione. “Dovrebbe impegnarsi – continua – in modo che il Museo possa ospitare una serie di eventi, mostre, a carattere nazionale e internazionale. Dovrebbe impegnarsi a far sì che il Museo della Magna Grecia sia inserito nei circuiti internazionali dei maggiori tour operator internazionali e nei loro pacchetti per l’Expo 2015. Non devono essere i Bronzi di Riace ad andare a Milano ma devono essere i turisti, che verranno a Milano da tutto il mondo per l’Expo, a venire in Calabria. Questa telenovela sui Bronzi sta procurando un grave danno all’economia turistica calabrese. I tour operator internazionali che stanno programmando la stagione 2015 di fronte a questa indecisione stanno valutando di togliere la Calabria dai loro circuiti culturali. Il ministro Franceschini dovrebbe sapere che la Calabria è creditrice verso lo Stato italiano. Dopo solo 6 mesi dalla riapertura del padiglione dove sono esposti i Bronzi e dopo 5 anni di chiusura totale del Museo non si può accettare una discussione simile. Il presidente Renzi che tanta attenzione mostra per la Calabria, dovrebbe intervenire per stoppare questa discussione inutile e assurda. E dovrebbe prendere impegni concreti per il rilancio del Museo della Magna Grecia”. “La Calabria – conclude la nota – attende un impegno preciso per la riapertura del Museo della Magna Grecia entro dicembre 2014 e che il ministero della Cultura punti sul museo con i suoi bronzi ad iniziative e mostre di carattere internazionale”.