• Home / CITTA / Aeroporto dello Stretto, dal 15 maggio operativo il collegamento con Vienna

    Aeroporto dello Stretto, dal 15 maggio operativo il collegamento con Vienna

    E’ stato firmato oggi a Reggio Calabria, negli uffici della Sogas, il contratto di handling tra la società di gestione dell’Aeroporto dello Stretto ed il responsabile commerciale della compagnia aerea Fly Niki. Dunque – informa una nota dell’ufficio stampa della Giunta regionale che si riporta integralmente – dal prossimo 15 maggio fino al 25 settembre Reggio Calabria e Vienna saranno collegate con un volo settimanale. Tutto questo è stato reso possibile grazie all’intervento del Presidente Scopelliti che lo scorso mese di ottobre si è recato nella capitale austriaca, accompagnato dal Dirigente Generale del Dipartimento Turismo Pasquale Anastasi, per incontrare i vertici della compagnia aerea ed i tour operator interessati al prodotto Calabria. Successivamente il Dipartimento Turismo della Regione ha attivato tutte le procedure per rendere efficace l’accordo raggiunto.
    Intanto si è già conclusa la fase di aggiudicazione dell’avviso pubblico relativo all’attivazione di nuove tratte, fortemente voluta dallo stesso Scopelliti, che interessa tutto il sistema aeroportuale calabrese.
    Sarà la compagnia Livingston, così come illustrato recentemente in conferenza stampa da Scopelliti, Anastasi e Marco D’Ilario (direttore commerciale della compagnia aerea) ad assicurare il collegamento con il “Tito Minniti” da e verso Monaco, Dortmund, Berlino, Parigi e Lione un giorno a settimana e con Milano Malpensa e Bologna. I voli saranno operativi da questo mese e nei prossimi giorni sarà possibile acquistare il biglietto. Il volo Reggio – Genova sarà coperto due giorni a settimana da Volotea e la compagnia Vueling assicurerà quotidianamente il tragitto Reggio – Roma Fiumicino, a partire da settembre (il volo è già in vendita). Ciò è stato possibile grazie ai fondi del programma Pac ben utilizzati dal settore turismo della Regione che ha impegnato in totale 20 milioni, 18 dei quali destinati ai tre scali calabresi.