• Home / CITTA / Amnesty Calabria festeggia i 60anni dalla Dichiarazione universale dei Diritti umani

    Amnesty Calabria festeggia i 60anni dalla Dichiarazione universale dei Diritti umani

    Amnesty Calabria celebra i 60 anni della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani
      
    Anche le città calabresi tra “i piccoli luoghi” che in tutto il mondo dal 10 settembre al 10 dicembre celebrano i 60 anni della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani, approvata dall´Assemblea delle Nazioni Unite. “Small Places Tour”, questa l´iniziativa di carattere internazionale promossa da Amnesty International per accendere in ogni luogo una luce di speranza per i diritti ancora violati, nonostante i sessant´anni della Dichiarazione. In particolare trenta sezioni del movimento, tra cui anche quella italiana, dal 6 al 14 dicembre si concentreranno sui diritti negati alle donne in Messico, in Iran, Eritrea e Repubblica Popolare Cinese, raccogliendo firme  nell´ambito dell´evento mondiale intitolato “Write for Rights”. Proprio mercoledì 10 dicembre contestualmente a Catanzaro, Lamezia Terme, Reggio Calabria e in provincia di Cosenza avranno luogo delle iniziative dedicate ai diritti umani. “Contro i diritti negati sarà il titolo dello spettacolo, curato dal trio “Giovani Parole Giovani Suoni” di Catanzaro, che avrà luogo mercoledì 10 dicembre presso l´Università Magna Grecia. Piazza San Giorgio al Corso sarà invece il piccolo luogo a Reggio Calabria in cui si darà voce ai diritti attraverso una lettura e una riflessione sui trenta articoli della DUDU. Un angolo di piazza si illuminerà con tante piccole candele, simbolo della speranza di chi aspira a vedere riconosciuti i diritti propri e altrui. Sempre mercoledì, un altro luogo che si tingerà dei colori dei diritti sarà Lamezia Terme con l´iniziativa “Il muro dei Diritti Umani”. La SCK crew, infatti, realizzerà un murale ispirato alla Dichiarazione Universale proprio sulla parete esterna del IV° circolo didattico “Enrico Borrello” di Lamezia Terme, mentre gli artisti terranno una lezione di writing e street-art. A lezione, ma di diritti umani, andranno invece gli alunni di una scuola media di Scalea dove gli attivisti del gruppo di Cosenza tratteranno il tema dell´immigrazione legato alla Dichiarazione dei Diritti. Inoltre, sempre a Cosenza, in piazza XI Settembre tante candele faranno da cornice ad un´iniziativa pubblica. Dunque tanti i luoghi della Calabria che si armonizzeranno con le altre iniziative in svolgimento negli altri paesi del mondo, nel segno di un rispetto ampio e concreto dei diritti fondamentali della persona che attraversa il mondo e ne oltrepassa le barriere.