• Home / CITTA / Trapianti: in una notte 10 interventi tra Sicilia e Toscana

    Trapianti: in una notte 10 interventi tra Sicilia e Toscana

    Dieci trapianti d’organo sono stati eseguiti nella notte tra lunedi’ e martedi’ scorsi tra la Sicilia e la Toscana. I donatori sono una giovane di 18 anni di Messina, deceduta dopo un incidente stradale nel policlinico della citta’ peloritana, e un giovane di 28 anni di Modica (Ragusa), morto nell’ospedale Garibaldi di Catania per emorragia spontanea. In cinque casi le condizioni dei pazienti erano molto gravi. La maratona ha visto impegnati il 118, il personale delle due rianimazioni coinvolte, i centri trapianto della Sicilia e l’Aeronautica militare. Le operazioni di prelievo e di trapianto sono state coordinate dal personale del Centro regionale trapianti. Sono stati eseguiti 4 trapianti all’Ismett di Palermo (due di fegato, uno di cuore ed uno di polmone), un trapianto di cuore al Ferrarotto di Catania, due di rene al Civico di Palermo, altri due sempre di rene al Policlinico del capoluogo etneo e uno di Pancreas all’ospedale Cisanello di Pisa. Tutti siciliani i pazienti, ad eccezione di una toscana e di una donna pugliese iscritta nelle liste d’attesa dell’Ismett. Le condizioni di quest’ultima, affetta da una insufficienza respiratoria terminale, erano considerate disperate. Disperate anche le condizioni dei due pazienti sottoposti a trapianto di fegato, in lista d’attesa ormai da diverso tempo, e dei due pazienti, uno al Ferrarotto di Catania e l’altro ricoverato all’Ismett di Palermo, sottoposti a trapianto di cuore. Il paziente trapiantato a Palermo, da settimane era ricoverato all’Ismett e sottoposto ad assistenza cardiaca meccanica. (ANSA).