• Home / CITTA / Vicenda Cuffaro: Procura Cassazione chiede rigetto ricorso dell'ex governatore

    Vicenda Cuffaro: Procura Cassazione chiede rigetto ricorso dell'ex governatore

    La Procura della Cassazione ha chiesto il rigetto del ricorso con il quale l’ex governatore della Sicilia Salvatore Cuffaro – eletto senatore e vice segretario dell’Udc – ha reclamato contro la decisione del gip di Palermo, dello scorso 20 dicembre, di archiviare la sua denuncia per calunnia nei confronti del collaboratore di giustizia Salvatore Lanzalaco che, nell’ambito del processo alle ‘talpe della dda’, lo aveva accusato di corruzione. Le dichiarazioni del pentito – in base alle quali Cuffaro avrebbe sistemato 2.000-2.500 tra medici e personale paramedico gestendo i concorsi della sanita’ in Sicilia tra il 1989 e il 1991 – non avevano trovato riscontri ed erano uscite dal processo. Per questo Cuffaro aveva querelato Lanzalaco nei confronti del quale chiedeva l’apertura di un procedimento per calunnia. In Cassazione il suo difensore, avvocato Claudio Gallina, ha contestato le modalita’ dell’archiviazione disposte dal gip ”senza fissare – ha spiegato – l’udienza di opposizione nella quale si sarebbe dovuto svolgere il contraddittorio”. Nelle prossime ore si dovrebbe conoscere la decisione dei giudici della Sesta sezione penale di piazza Cavour. Cuffaro, nel processo alle ‘talpe della dda’, e’ stato condannato a cinque anni di reclusione e all’interdizione perpetua dei pubblici uffici per favoreggiamento e rivelazione di segreti d’ufficio. (ANSA)