• Home / CITTA / Reggio Calabria, riciclaggio auto: 17 arresti

    Reggio Calabria, riciclaggio auto: 17 arresti

    Con l'accusa di associazione per delinquere finalizzata alla truffa ai danni delle compagnie assicurative, la Polizia e la Guardia di Finanza hanno arrestato 17 persone, tre in carcere e le altre ai domiciliari. Le ordinanze sono state emesse dal Gip del Tribunale di Reggio Calabria, su richiesta della locale Procura della Repubblica. L'organizzazione sgominata dalla Polizia e dalla Guardia di Finanza è ritenuta responsabile di riciclaggio di auto rubate e truffe ai danni di compagnie di assicurazione. Polizia e Guardia di Finanza hanno, inoltre, sequestrato circa 300.000 euro. L'operazione, denominata 'Rc Auto', ha riguardato la città di Reggio e i Comuni di Melito Porto Salvo, Lazzaro, Motta san Giovanni, Saline Ioniche, Montebello e Fossato Ionico ed altre località del reggino. Gli organizzatori della truffa sarebbero Francesco Cilione, 36 anni, Antonio Calabrò di 37, Giovanni Foti, 39, tutti di Fossato Ionico (Reggio Calabria), finiti in carcere. Secondo le indagini, interi nuclei familiari dei centri ionici interessati vivono grazie alle truffe ordite ai danni delle compagnie d'assicurazioni. Tra le persone sottoposte agli arresti domiciliari c'è un perito assicurativo. Altre due persone sottoposte ad arresti domiciliari sono irreperibili. (ADNKRONOS)