• Home / CALABRIA / Arresto Caridi – Oggi l’audizione. Nelle memorie il senatore respinge accuse

    Arresto Caridi – Oggi l’audizione. Nelle memorie il senatore respinge accuse

    E’ il giorno di Antonio Caridi davanti alla Giunta delle immunità di Palazzo Madama. Il parlamentare di Gal, è accusato dalla Dda di Reggio Calabria, nell’ambito di ben due operazioni “Mamma Santissima” e “Alchemia” , di far parte della cupola riservata della ‘ndrangheta. Nei giorni scorsi sono state molte le discussioni relative alla decisione da parte del Senato se consentire, o meno, l’arresto del senatore così come richiesto dal gip.

    L’accusa per Caridi, che sarà ascoltato oggi dalla Giunta, è di associazione di stampo mafioso, e fra domani e giovedì l’Aula del Senato dovrebbe decidere se concedere o meno l’autorizzazione a procedere.

    Intanto nella mattinata di ieri Caridi ha depositato una corposa memoria di oltre 50 pagine in cui respinge le accuse dei magistrati, definite “un teorema privo di prove” inserito in “un quadro contraddittorio, illogico e mancante”. Secondo la difesa la conferma verrebbe, fra i vari aspetti, anche da un punto di vista prettamente giuridico: il senatore, scrive il gip nell’ordinanza, sarebbe un “dirigente ed organizzatore della componente ‘riservata’ della ‘ndrangheta”. Tuttavia non gli viene contestata l’aggravante prevista dal secondo comma dell’articolo 416-bis nei confronti di “coloro che promuovono, dirigono o organizzano l’associazione” mafiosa.