• Home / CALABRIA / Mandatoriccio (Cs) – L’1 giugno Consiglio Comunale su bilancio di previsione 2016

    Mandatoriccio (Cs) – L’1 giugno Consiglio Comunale su bilancio di previsione 2016

    Bilancio di previsione 2016, nessun aumento delle tasse, anzi loro diminuzione e ulteriori benefici per residenti, anziani e famiglie disagiate, nonostante gli ulteriori tagli nazionali erariali che, per Mandatoriccio, hanno raggiunto ormai il 50% in meno dal 2009.

    È quanto anticipa e denuncia il Sindaco Angelo DONNICI, annunciando il prossimo consiglio comunale convocato per MARTEDÌ 31 MAGGIO alle ORE 17 in prima convocazione. In caso di seduta deserta l’assise si riunirà MERCOLEDÌ 1 GIUGNO alle ORE 18.

    “La scelta di responsabilità dell’Amministrazione Comunale – dichiara – è stata ancora una volta quella di attendere l’esatta definizione delle risorse per poter operare scelte definitive. Continueremo a monitorare i procedimenti adottati e i tempi di soddisfazione delle richieste.
    Abbiamo eliminato – continua il Primo Cittadino – la tassa sulla prima casa. Abbiamo confermato al minimo le tariffe per i servizi pubblici, senza ulteriori aggravi a carico delle famiglie.
    Abbiamo realizzato vari interventi operativi sull’evasione immobiliare, sull’accertamento delle superfici di tutti gli immobili nei villaggi turistici alla Marina.
    Intendiamo investire – conclude DONNICI – in opere pubbliche da realizzare con risorse comunali, tra le quali il ri-efficientamento del depuratore comunale ARMIRÒ per circa 50 mila euro, il collegamento della strada comunale CIPODERO alla Strada provinciale 205 di 1 milione di euro il cui bando di gara è prossimo alla pubblicazione ed il completamento del Vallone TORNO-CESSIA per il quale abbiamo ottenuto direttamente dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri 900mila euro”.
    Durante l’assise civica i consiglieri saranno chiamati a riconoscere ed approvare circa 200 mila euro di debiti fuori bilancio investiti per la realizzazione di diverse opere di somma urgenza, tra i quali interventi sul depuratore, la messa in sicurezza del territorio ad elevato rischio idrogeologico e gli oneri derivanti dallo sgombero dei cittadini evacuati nel centro abitato di Cozzo della Gabella.

    All’esame dei consiglieri anche l’approvazione del Documento Unico di Programmazione (DUP) 2016/2018 (PUNTO 2), della vendita del suolo comunale al sig. Madera ROMANO (PUNTO 5) e dell’istituzione di un posto per il noleggio autovettura da rimessa con conducente alla Marina (PUNTO 4)