• Home / CALABRIA / Ex boss di ‘ndrangheta ucciso con diverse ferite di arma da fuoco da genero
    bossoli omicidio

    Ex boss di ‘ndrangheta ucciso con diverse ferite di arma da fuoco da genero

    Rocco Zito, anziano boss 87enne della ‘ndrangheta trapiantata in Canada, è stato ucciso venerdì sera a Toronto dal genero, Domenico Scopelliti. Lo riferiscono i media canadesi. La polizia, secondo quanto riferito dall’Ansa, intervenuta nell’abitazione di Zito lo ha trovato riverso sul pavimento con diverse ferite di arma da fuoco. Ogni tentativo di rianimarlo è risultato vano. Scopelliti, 51 anni, si è costituito il giorno dopo alla polizia ed è stato incriminato con l’accusa di omicidio di primo grado. Rocco Zito era nato a Fiumara, in provincia di Reggio Calabria, nel 1928 ed emigrò in Canada a metà degli anni ’50. Per gli investigatori italiani e canadesi, Zito aveva legami con la ‘ndrangheta di New York, Montreal e italiana e accumulò potere e denaro grazie al gioco d’azzardo, contrabbando e traffico di droga. Nel 1986, fu condannato a 4 anni per l’omicidio dell’usuraio Rosario Sciarrino, il cui corpo viene ritrovato congelato, fatto a pezzi e diviso in sacchetti dell’immondizia.
    Si allontanò dalla scena criminale nel 2008.