• Home / CALABRIA / ‘Ndrangheta in Lombardia: avevano il monopolio dello spaccio (DETTAGLI)
    Arresti in Brianza ndrangheta

    ‘Ndrangheta in Lombardia: avevano il monopolio dello spaccio (DETTAGLI)

    Le accuse a carico delle persone arrestate questa mattina in Brianza dai carabinieri,  considerati parte della ‘ndrangheta sono di traffico di stupefacenti, porto e detenzione di armi, tentato omicidio e lesioni personali. Il provvedimento è stato emesso dal gip di Milano e ha consentito di disarticolare quella che viene definita “un’agguerrita struttura criminale organizzata, gravitante nell’ambito di una cosca di ‘ndrangheta della Brianza, con basi anche nella province di Milano, Como e Monza”.

    Tra le persone finite in manette anche affiliati alla cosca dei Cristello, e tre appartenenti alla stessa famiglia. La droga veniva spacciata a Seregno e Giussano, e a Mariano Comense. I Cristello, inoltre, usavano il loro cognome per intimorire gli avversari di spaccio e ottenere il monopolio dello stupefacente in Brianza e a Milano.

    Gli arresti di questa mattina sono in risultato di un’indagine condotta fra aprile 2014 e gennaio 2015.

    Leggi anche:

    ‘Ndrangheta – Arresti in Lombardia (IL VIDEO)

    ‘Ndrangheta: carabinieri sgominano cosca in Brianza, 9 arresti