• Home / CALABRIA / Lotta in Cgil Calabria – Denunciate presunte irregolarità durante le elezioni

    Lotta in Cgil Calabria – Denunciate presunte irregolarità durante le elezioni

    La Cgil chiederà l’annullamento delle ultime elezioni regionali per il rinnovo delle rappresentanze sindacali unitarie 2015. Secondo il sindacato, infatti, sono state registrate “gravissime irregolarità”.

    “Non riteniamo assolutamente legittimo – continua la nota della segreteria regionale – che l’amministrazione attraverso il dirigente generale del dipartimento Personale, Luigi Bulotta, ad urne aperte, modifichi ed incrementi la base elettorale”.

    Un atto, denunciano “autonomo, fuori dalle norme e dagli adempimenti per le elezioni”.

    Dal 14 gennaio scorso le amministrazioni avrebbero dovuto mettere a disposizione gli elenchi che, su richiesta, dovevano essere trasmessi alle organizzazioni sindacali.

    La Funzione Pubblica Cgil ha ricevuto l’elenco in data 23 gennaio, e la base elettorale era costituita da 1.599 aventi diritto al voto.

    “La modifica del numero, non solo tardiva, ma addirittura ad urne aperte – conclude la nota – e fuori tempo massimo, modifica anche il numero dei seggi da assegnare e per quanto ci riguarda ci attrezzeremo per il ricorso nelle sedi competenti e alla magistratura per eventuali rilievi penali”.