• Home / CALABRIA / ‘Questa è casa mia, qui comando io’: Oliverio su Giunta non sceglierà condizionato da Consiglio

    ‘Questa è casa mia, qui comando io’: Oliverio su Giunta non sceglierà condizionato da Consiglio

    Nessun condizionamento, mani libere e probabile modifica dello Statuto per allargare il numero degli assessori esterni che per ora è di tre. “In Calabria dobbiamo tornare alla normalità, perché qui non siamo normali”. Per Mario Oliverio non vi sono dubbi, “il metodo del personalismo che finora è stato espresso dalla passata amministrazione con me non trova spazio!”.

    Chiude per Mario oliverio quella che lui stesso definisce “La bottega delle clientele”. Certamente il numero degli assessori che spetta alla Regione Calabria è esiguo rispetto a quelle che sono le esigenze, ma sarà la maggioranza che è stata eletta ad esprimere il governo. “Lo Statuto prevede l’elezione diretta del presidente e gli conferisce una investitura di responsabilità, per cui le azioni di governo spettano a lui. La scelta degli assessori è potrà anche ricadere su 1 o 2 consiglieri, ma questa verrà decisa e comunicata al Consiglio. Non è detto, però, che chi resterà consigliere non avrà un ruolo importante in quello che sarà il lavoro della Giunta”.

    (Cla.Va.)