• Home / CALABRIA / Protesta precari, Cisl: ‘La convocazione a palazzo Chigi è un primo risultato’

    Protesta precari, Cisl: ‘La convocazione a palazzo Chigi è un primo risultato’

    Hanno bloccato una regione intera e impedito a Villa San Giovanni l’imbarco per Messina, la manifestazione di oggi del precariato calabrese, promossa da CISL e UIL, però, ha prodotto un primo risultato, anche se parziale.
    La convocazione da parte della Presidenza del Consiglio dei Ministri per la prossima settimana di un “Tavolo per la Calabria” è sicuramente importante, ottenuta grazie alla mobilitazione del sindacato e dei lavoratori.
    Questa dovrà essere l’occasione – afferma Tramonti – per dare risposte definitive e non più dilatorie ai lavoratori calabresi in termini di certezza di risorse, azioni per la stabilizzazione e avvio di vere politiche attive per favorirne la ricollocazione nel circuito produttivo. E’ arrivato il momento di affrontare e risolvere le tante emergenze sociali in essere, così come è fondamentale attivare al più presto interventi strutturali e selettivi finalizzati al rilancio economico e produttivo della nostra Regione.
    La CISL sostiene da tempo che solo attraverso una vera unità di intenti tra politica, istituzioni e parti sociali (nel rispetto dei reciproci ruoli) è possibile superare le tante criticità esistenti e per questi motivi esprime apprezzamento per il fattivo impegno di quei parlamentari calabresi che stanno condividendo e sostenendo le rivendicazioni del sindacato e dei lavoratori.